sesso in costa dei barbari

Chi della zona sa dov’è la costa dei barbari a trieste e quello che succede di solito al calar del sole.
un pomeriggio tardo di pochi giorni fa sono andato giù al mare a farmi un giretto, nessuno in giro.
No che non me l’aspettassi, vista l’ora, ma speravo comunque in un incontro. Mi faccio qualche autos**tto col cazzo di fuori mettendo in bella mostra il cockring che stringe la base del cazzo e il prince albert, noto piercing sulla punta dello stesso.Risalgo al parcheggio quando ormai la luce solare aveva fatto posto a quella artificiale dei lampioni, qualche macchina parcheggiata, persone all’interno in attesa, uno che mi passa vicino in auto pensando chissà che cosa. Ad un certo punto decido di uscire ed addentrarmi fra la boscaglia, dove già qualcuno gironzolava. Trovo uno seduto con in bocca il cazzo dell’altro che gli sta scopando con una certa violenza la cavità orale tra mugolii vari, proseguo e capisco che sono arrivati al dunque visto i versi, torno indietro sempre vicino a loro, li passo e proseguo. Incrocio un tipo col cappuccio, mi guarda, io gli do un fugace sguardo e proseguo, mi fermo sul ciglio delle rocce e mi accorgo che mi è venuto dietro. A quel punto avevo già il cazzo duro, decido di fare il primo passo. Apro i pantaloni ed estraggo l’uccello. Lui mi viene vicino e fa la stessa cosa. MMMM che bel cazzo il suo penso, glielo prendo in mano e lo stesso fa lui. Non lo ha putas porno per niente sorpreso trovarsi in mano un pezzo di carne pulsante con tanta ferramenta addosso. Per chi non lo sa uno degli effetti del cockring è quello di far rimanere bello duro il cazzo,…….per risposta a tutto questo lui si china e comincia a farmi una pompa magnifica, non sento quasi le labbra sulla mia asta, va su e giù con leggerezza, e la cosa mi piace tanto, prendo la sua testa rasata tra le mie mani e la accompagno nel movimento,…..bellissimo veramente, nel frattempo mi sono trovato una delle sue dita che cominciava ad esplorare il mio buco che essendo già abbastanza largo non ha faticato ad ingoiarla tutta.
Mi chiede se voglio provare un po’ di popper e gli rispondo che non mi serve. Ci spostiamo un po’ sotto un albero visto che pioveva.
Mi chiede se mi piace farmi leccare il buco,….. ma certo rispondo, è la cosa che mi fa più impazzire…..allora comincia a leccarmelo avidamente, bellissimo dico tra me e me, e lui continua, introduce la lingua dentro nell’ormai rilassato buco, a quel punto incomincia con le dita, non saprei quante me ne ha introdotte anche perché normalmente mi faccio fistare e non è facile capirlo,….comunque lui prosegue a penetrarmi il culo con la mano.
Si alza, mi fa chinare difronte a lui e mi ritrovo davanti al suo cazzo, non esito un secondo a prenderglielo in bocca e comincio a spompinarlo per bene, facendolo arrivare fino in gola e quasi mi ritrovo in bocca anche le palle,……probabilmente lui era vicino all’orgasmo per cui mi fa alzare, si gira di spalle ed allora incomincio a strusciarglielo fra le chiappe,…….a quel punto probabilmente si è lubrificato l’ano ormai bello gonfio visto che continuava a sniffare il popper,…..glielo punto, lui me lo guida bene e mi ritrovo il cazzo dentro, a quel punto incomincio a scoparlo, anche con una certa forza, bellissimo inculare col prince albert, da provare,….continuo e l’orgasmo ormai comincia a salire, lo scopo ancora un po’ e a quel punto lo estraggo e sborro con lui al mio fianco, sotto gli sguardi di un curioso che aveva assistito allo spettacolo. Non ho capito se lui è venuto, ma è stata una bella scopata inaspettata, lui bravissimo di bocca e con un bel buco del culo,…. mi sarebbe piaciuto prenderlo pure io, ma sarà per un’altra volta,…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *