quel vecchio con la mia vicina di casa studentessa

Questa storia mi aveva sconvolto. avevo fatto una scoperta che mi tolse il fiato.
un giorno tornai nella capanna degli attrezzi che il nonno aveva in campagna, e nel suo fianco confinava la casetta di legno del vicino di casa. erano casette di legno costruite artigianalmente dal nonno e il suo amico.
un giorno andai nella casetta del nonno perche volevo vedere uno di quei giornali che avevo nascosto sotto la capanna.
sotto la capanna c’èra uno spazio come un sottovuoto per far passare l’aria,e non tenere il pavimento a contatto con il terreno,a causa dell’umidità.
lo spazio era di circa 60cm e solo gattonando potevo passarci.
Quel giorno andai a vedere uno di quei giornaletti porno che avevo nascosto li sotto,e ci andai piano perche non volevo che il vicino di casa potesse accorgersi e fare la spia al nonno.
Arrivato sotto la capanna sentivo il vecchio che parlava con la mia vicina di casa sotto voce,l’avevo riconosciuta subito quella voce, e
incuriosito andai piano piano sotto il suo pavimento a gattoni,e quando arrivai dove c’èra una feritoia del legno cercai di spiare.
loro parlavano sottovoce, ma appena la mia vista mise a fuoco l’immagine rimasi di ghiaccio.
La mia vicina era una ragazza appena 19enne alta 1’65 magra con i capelli neri e lunghi. e fidanzata con un meccanico.
Quel giorno era nuda con il vecchio 75 enne, che stava seduto su una vecchia poltrona, mentre lei gli faceva un servizio orale.
Non sapevo cosa fare.. cosa pensare, mi eccitai subito, lasciai perdere la rivista che avevo in mano,e continuai a osservare..
Lui ovviamente ,in quel momento era in piena erezione, e vederlo mi faceva invidia. aveva una bella grandezza. il doppio del mio
Lei stava in ginocchio sopra il tappeto , e con entrambe le mani gli massaggiava quel grosso pene; il mentre il prepuzio gli restava nascosto dentro la bocca.
La sensualità di come si muoveva mi aveva fatto eccitare cosi tanto che mi sentivo scoppiare.
dopo 5 minuti lui gli chiede se voleva finire con il sesso orale completo,e lei gli disse che voleva sentirlo un pò dentro questa volta, cosi il vecchio si alzò e si sdraiò sul tappeto, e la ragazza si mise sopra.
con la mano guidò il grosso pene in mezzo alle sue belle gambe ,e quel grosso prepuzio appoggiato sopra quel boschetto giovane mi costrinse a mettere fuori anche il mio, visto che iniziava a stringermi nelle mutande.
Appena vidi quel grosso prepuzio spingere e scomparire dentro quel boschetto nero della giovane ragazzina 19 enne, e senza nemmeno l’uso di un preservativo, mi sentivo come uno sfigato che stava paralizzato con l’arnese in mano.
Mentre l’anziano piano piano spingeva dentro il suo pene,vedevo l’espressione di goduria che lei provava.
La sua espressione, dallo spazio usato per spiarli, lui non riuscivo a vederlo, mentre lei aveva una espressione che mi aveva fatto gia venire ,e mentre continuavo a spiare, lei aveva iniziato a muoversi in verticale, e lui che esclamava dalla goduria “che bello, siii cosi mmm “” ecc ecc
Intanto io mi ero gia scaricato 2 volte, e andavo per la terza.
dopo 15 minuti sento il vecchio che dice alla sua giovane amante che stava per venire, e lei con l’aria di una che stava godendo
in maniera forte gli risponde con un si fatto dal cenno della testa senza dire niente, e lui ad un certo punto fa intuire dai suoni che stava
schizzando i suoi spermatozoi dentro di lei.
dopo qualche minuto lei inizia ad alzarsi, e appena il vecchio si stacca dalla ragazza, a lei gli fuoriesce il seme dalla vagina.
Come se niente fosse si riprende i vestiti, e si pulisce con il fazzoletto il boschetto sporco di sperma.
Quando entrambi si rivestono iniziano con un semplice dialogo affettivo,e lei gli dice,” certo che se ci beccano la mia reputazione è finita.!!”
mentre lui gli risponde ” le cose proibite eccitano di piu”
ecc ecc.
Ormai avevo capito che lo spettacolo era finito,e potevo ritornare a casa, ciò che avevo visto era sicuramente 100 volte meglio di quelle riviste.
tutto questo mi capitò nel giugno del 1989.
Da quel giorno cercai di stare attento a vedere quando si incontravano nella capanna di legno, e nei giorni seguenti ho assistito
ai loro incontri per 4 mesi,cioè fino a settembre, poi sono dovuto ritornare a scuola.
Nel mese di Novembre convinco i miei a far visita ai nonni, in realtà volevo rivedere un altro dei loro incontri,ma nel posto il vecchio non
c’èra,stava al bar, a giocare a carte.
La giovane ragazza nel frattempo aveva sistemato un piccolo locale per viverci con il fidanzato.
Questa volta pensai che mi era andata male, e mentre stavo giocando con la bicicletta, vedo quella ragazza che passeggiava con la madre, e passandoci vicino mi fermai a salutarle, gli chiedo come va? e mentre passiamo ai saluti vedo che era incinta.
Facendo finta di niente lei mi disse che il fidanzato l’aveva lasciata per un altra anche se era incinta..
Questo è quello che mi voleva far credere, e ovviamente non ci ho mai creduto. infatti quella ragazza con la scusa che fa la
domestica, fa credere che aiuta quel signore anziano, mentre a febbraio era nato il figlio di quella ragazza,e la assomiglianza con quel signore io ce la vedo tutta..

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *