Le vacanze di Dea Betta e Fre 2

arrivò la sera…. Fre e Dea decisero di farsi una doccia veloce insieme, mentre Betta si preparò per uscire, le salutò e prese la macchina. Fre e Dea intanto si stavano preparando anche loro non volevano rimanere chiuse in casa, così decisero di andare al bar all’angolo, una volta arrivate lì videro che c’era una vera e propria squadra di calcio, ma Fre intravide Alex e Gian e fece cenno a Dea di guardare da quella parte….

Dea: che c’è???
Fre: guarda lì a quel tavolo, ci sono Alex e Gian!!
Dea: uuuhh molto interessante il tipo a destra!!
Fre: quello è Alex!!
Dea: io stasera voglio farmelo!!
Fre: ok, ma ora prendiamo sto gelato!!

Intanto sia Alex che Gian avevano già notato la presenza di Fre e avevano capito che l’altra doveva essere l’amica che volevano portare, loro e gli amici del calcetto iniziarono a fare degli apprezzamenti.

Alex: “ragazze…. ma ce ne sono 4 di gelati gratis qui…”
Dea: “solo roba grossa qui caro Alex… tu e tuoi amici siete decisamente tagliati fuori”

ci furono molte risate

Alex: …se ci provate uno ad uno mettete le tende sotto casa!!!
Fre: caro Alex …non abbiamo bisogno di tende… noi abitiamo lì …vedi? Quella casetta azzurra? Ciao ciao “ragazzoni”…non fatevi troppo seghe stasera!! Bye bye

intanto avevano finito di mangiare il gelato e andarono a casa. Dea si sedette sul divano maledicendo le scarpe nuove che gli facevano un male atroce… e chiese a Fre se gli poteva fare un massaggio ai piedi… Fre accettò subito (avrebbe fatto qualsiasi cosa per renderla felice). Fre andò in camera a prendere l’olio di mandorle che aveva nel beautycase tornò in sala e vide Dea in perizoma e reggiseno distesa sul divano a pancia in giù. Fre estasiata da quella visione si bloccò sulla soglia e rimase a osservarla per qualche secondo poi si riprese e andò verso di lei, e incominciò a massaggiarle i piedi… Dopo un po’ sentirono suonare la porta…

Fre: questa dev’essere Betta che ha dimenticato qualcosa!!
Dea: probabile!! ma vai ad aprire tu… io sono comoda qui!!

Fre andò alla porta e aprì senza chiedere chi fosse, tornò sul divano a continuare il massaggio ma non era del tutto concentrata su ciò che faceva, perché aveva il sospetto che non fosse Betta. Infatti dopo pochi secondi sentirono delle voci maschili, Fre non era completamente vestita aveva addosso solamente un perizoma e una maglia lunga che la copriva, ma andò lo stesso a vedere di chi erano quelle voci. Non l’avesse mai fatto!! si ritrovò davanti Alex, Gian, e un paio di amici Ste e Mike (che erano al bar). Fu subito presa per un braccio da Ste mentre Alex andò verso Dea, Gian disse che ora avrebbero stabilito loro le regole del gioco Fre era spaventata e anche molto eccitata e guardò Dea che le restituì il suo stesso sguardo. Mike andò in cucina e prese uno spago e andò da Ste e glielo porse lui lo prese e iniziò a legare i polsi di Fre, lei cercò di divincolarsi ma non ci riuscì.

Dea: Fre è inutile che ti agiti l’hanno capito anche loro che ti piace essere sottomessa!!

I ragazzi si scambiarono sguardi e sorrisini, Ste costrinse Fre a inginocchiarsi lei si rifiutò, senza capire come si ritrovò a pancia in giù sulle gambe di Mike e sentì un forte schiaffo sul culo…

Mike: io posso continuare quanto voglio, perciò deciditi o ti metti in ginocchio o non ti potrai più sedere, per quanto ti farà male il culo!!
Fre: sì sì ok, lo faccio…

Fre obbedì e si inginocchiò. Ste e Mike gli fecero segno di guardare la sua amichetta mentre Alex e Gian osservavano con desiderio Dea che era già eccitata e si avvicinarono a lei iniziarono a toccarla, gli tolsero il reggiseno liberando il seno molto prosperoso. Alex a destra e Gian a sinistra gli succhiarono e mordevano il seno, facendogli capire che era loro al comando, a lei non gli rimase altro che abbandonarsi al loro tocco. Ste spinse Fre verso di lei e gli ordinò di spogliarla completamente lei ribatté contrariata dicendo che non poteva perché aveva le mani legate. Mike sorrise maliziosamente e gli disse di farlo con la bocca pregustando la scena. Fre era costretta ad obbedire e si avvicinò a Dea iniziò a mordere il perizoma e tirarlo giù con molta fatica, di tanto in tanto si fermava e lasciò dei baci sulla pelle liscia e morbida di lei con molta delicatezza e eccitazione nel farlo. Una volta tirati giù Ste gli disse che ora doveva leccarla. Fre lo fece senza ribattere. Lentamente si avvicinò alla fighetta di lei e iniziò a leccarla dal clitoride al buco su e giù con la punta della lingua Fre sentì le gambe di Dea stringergli la testa ma lei continuò e infilò la lingua nel buco sentiva il suo sapore dolce e gli piaceva molto, ma purtroppo non poté andare avanti perché si sentì tirare indietro e poi spinta sul divano. Ora entrambe erano sedute con i ragazzi in piedi davanti a loro desiderando ardentemente di essere riempite, ma non fu così Alex continuò a leccare la fighetta di Dea con passione Gian invece morse e strizzò il seno. Ste e Mike fecero la stessa cosa a Fre ma lei cercò di divincolarsi voleva prendere in bocca i loro cazzi entrambi lo capirono subito e se li tirarono fuori Fre era estasiata e iniziò subito a leccare la lunghezza del cazzo di Ste e dopo averlo bagnato per bene lo prese in bocca e si mosse piano solo sulla punta ma a lui non gli andava bene e diede un colpo forte fino in fondo che quasi affogò Fre, Mike gli teneva ferma la testa e Ste continuava con i suoi colpi forte e decisi nella sua bocca poi si staccò e lasciò il posto a Mike che fece la stessa cosa lei non ce la faceva più aveva le lacrime agli occhi. Dea riusciva a malapena a guardare Fre, decise di soddisfare Alex e Gian prendendoli anche lei in bocca ma dopo pochi minuti a loro non gli bastava più e vollero riempirla a pecorina Alex diede un altro paio di leccate alla fighetta di Dea e la penetrò con un colpo secco e infondo sentiva che era stretta e vogliosa, lei d’altro canto gemette forte ad ogni colpo, Gian gli leccò il buchetto del culo e gli infilò con calma il suo cazzo. Fre osservava Dea, scopata in quella maniera era una goduria per lei la eccitava molto, sentiva che la sua fighetta era bagnata Ste lo capì che tutto quello la eccitava maggiormente e la prese la fece mettere nella stessa posizione di Dea sul divano con le mani poggiate sullo schienale del divano gli leccò la fighetta e gli ficcò il cazzo dentro sentiva che era bagnatissima e che secondo lui a Fre gli mancava poco all’orgasmo, si mosse subito veloce e in profondità lei era già in tilt non capiva più niente si ritrovò con il cazzo di Mike in bocca mentre Ste continuava per lei arrivò il primo orgasmo sfogato in un urlo ma nessuno dei due si volle fermare dopo un po’ Mike si tolse dalla sua bocca e andò vicino a Ste e sborrò copiosamente sul culo e sulla schiena di Fre mentre Ste continuava con gli ultimi colpi e finì dentro. Quasi nello stesso momento anche Alex, Gian e Dea finirono.

I ragazzi se ne andarono via, Fre e Dea avevano di nuovo casa libera si rifecero una doccia.

I giorni seguirono in fretta con gli stessi divertimenti dei primi giorni, ma purtroppo era ora di preparare di nuovo i bagagli e lasciare il piccolo appartamento e di tornare a casa.

In macchina…

Betta: ragazze questa è stata la vacanza più bella della mia vita!!
Fre: a chi lo dici!!
Dea: dai ragazze non mi ci fate pensare sto guidandoooo!!
Betta Fre Dea: ahahahahahahah!!!
Fine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *