L’amica di mia sorella

(Di questa storia di falso ci sono solo i nomi )

Mi chiamo Marco ho 27 anni e sono della provincia di Reggio Calabria.
Mia sorella 24 anni come tutte ha parecchie amiche, sembra che me lo faccia apposta una più figa e troia delle altre, ma questa di cui vi racconto in modo particolare, si chiama Laura ha 24 annoabita a Torino ma di origini calabresi tanto che ha la casa qua in un paese vicino ma per lavoro suo e dei genitori abitano la e scende per le ferie.
La conosco da circa un anno ha cenato e pranzato diverse volte da me e quando scende è sempre con mia sorella, castana alta 1,70 circa seno piccolo, ma culo stupendo e perfetto per non parlare delle labra in carne e rosso fuoco.
Solo a descriverla sento il cazzo muoversi, cmq per la cronaca son fidanzato con una delle tante amiche di mia sorella, ritornando a lei durante questi suoi periodi qua abbiam preso confidenza, parecchia, si scherza qualche occhiata di troppo e magari qualche buffetto da parte sua ma soprattutto mi provoca sempre nominando la mia fidanzata, questa storia va avanti da mesi tanto che dopo esserci sentiti su face gli ho chiesto il numero e ora anche per telefono.
cmq detto questo inizio con la storia circa 3 mesi fa scende per una settimana di ferie mia sorella per non lasciarla a casa da sola le propone di dormire da me, lei ovviamente accetta e non vi dico il calore che mi è salito appeno l’ho saputo.
Dopo tanta attesa arriva il giorno del suo arrivo, ci si saluta lei con tanto affetto saltandomi addosso e baciandomi davanti a mia sorella e io ricambio e già sento il cuore che mi scoppia si ride si scherza e iniziano le battute come mai sono a casa e non esco con la fidanzata non vi dico il fuoco che ho dentro mentre lei mi guarda con quelle labra enormi e io che immagino di infilargli il cazzo e sborrarla tutta, torniamo a noi quella sera in cucina io lei e mia sorella si fan le 2 i miei se ne eran andati a letto da parecchio, ma si è fatto tardi e domani devo andare a lavoro qualche altra battuta e finisce la.
La mattina dopo vado via alle 8 passo davanti la camera di mia sorella, la porta è aperta lei dorme come tutti è girata verso il muro non la vedo in viso ma ha un pigiama rosa e quel bel culo tondo voltato verso la porta mi fermo ha guardala e subito immagino di scoparglielo ma devo andare non senza bestemmiare.
Passo una giornata di merda a lavoro sempre ad immaginarla, ma la faccio breve xche ho passato una fettimana di fuoco, arrivo al 5 giorno torno a casa come sempre alle 20 e lei con mia sorella non ci sono c’è mia madre e mi dice che domani ha una visita da fare e vanno fuori un paio di ore con mio padre non so perché già inizia a salirmi il calore, cmq dopo un po tornano e si parla come ogni sera si aspetta la cena e mentre aspettiamo chiedo a mia sorella se domani lavora e mi risponde che gli han cambiato il turno e lavora tutto il giorno, stento a crederci immagino di tutto e di più fino a quando lei mi
fa: M…. tu lavori???
Io: Si purtroppo!
Dentro di me bestemmio e vado lei che ci rimane male e dice: Uffa mi tocca star da sola tutto il giorno a casa!
Mi sento bloccare dentro un calore pazzesco e il cazzo che inizia a eccetarsi, ma cazzo com’è possibile che mi fa questo effetto?
Tornando a quella sera finisce la perché ammetto di essere andato in confusione, non ricordo nemmeno se ho cenato per il nervosismo che avevo addosso e pensavo come poter fare per non andare a lavorare, cmq la serata procede come al solito si fan le 2 e me ne vado a letto.
La mattina dopo i miei escono presto io alle 8 come sempre mi preparo per uscire e come sempre passo davanti allo loro camera mia sorella dorme dato che va a lavorare alle 10 ma lei era sveglia nel letto passo di la e mi fermo davanti alla porta gli faccio segno se è tutto ok e mi risponde con la testa per non svegliare mia sorella, la saluto sempre a gesti e lei ricambia schiacciandomi l’occhio e mamdandomi un bacio, la vi ammetto che me ne vado in confusione, vado a lavarmi in bagno e inizio a sentire il cure battere forte, un caldo pazzesco e il cazzo che inizia ad alzarsi mi aveva fatto eccitare non riesco a crederci non posso far altro che iniziare a masturbarmi avevo una voglia pazzesca un cazzo enorme e la cappella pronta a scoppiare dal rosso fuoco, infatti un paio di massaggi e son venuto, avevo una voglia pazzesca, basta ho deciso non vado a lavorare!!!
Finisco di prepararmi esco di casa vestito da lavoro e una volta in macchina chiamo e gli dico che non sto bene e che non vado, non fan nessun problema, meglio così tanto non ci sarei andato lo stesso, il problema è un altro con mia sorella la non posso tornare a casa devo aspettare che esce altrimenti avrebbe capito qualcosa, vado a trovare un amico a lavoro sono ancora le 9 mia sorella prima delle 10 non va via, ecco che sarà un ora di tortura, fortunatamente passa in fretta alle 10:10 dopo aver spiegato al mio amico che non avrei lavorato perché avevo delle commissioni da fare torno a casa, apro la porta e sento dalla stanza di mia sorella:
Chi è???
io non rispondo chiudo la porta e lei: Chi è???
sento che si alza dal letto e si avvicina alla porta, io sempre in silenzio lei mi vede e mi fa:
Ma vaffanculo stronzo tu sei e non rispondi! Aveva un sorriso enorme a risaltare quelle bellissime e grosse labbra color rosa rosa come il pigiama che indossava, eccomi andato in confusione…
Mi guarda e mi fa: Come mai qua non sei andato a lavoro?
Gli rispondo di no perché non avevamo nulla da fare e il titolare mi ha detto di tornarmene!
Scoppia a ridere e mi fa: Se seee, dai che è successo?
mi metto a ridere e gli dico: Sapevo che eri qua e volevo fare colazione con te!
Mi guarda e fa: Ma tu sei tutto pazzo, non stai bene! (Scoppiando a ridere)
Ci mettiamo a ridere e gli dico: dai perché non fai un caffe che lo prendiamo insieme;
Mi guarda mettendosi a ridere e dice: Si si ecco ogni tanto qualcosa di buono la dici!
Siamo in cucina e lei si gira verso la macchinetta a fare il caffe, mi da le spalle ma soprattutto quel suo culetto perfetto che si intravede attraverso il pigiama rosa diviso da un perizzoma nero, mi viene d’istinto avvicinarci a lei e appoggiarmi col i pantali e con il cazzo già eretto al suo culo, gli metto le mani sul seno e le inizio a leccare l’orecchio…
Quando lei mi fa: Pensavo che volevi il caffè???
Ci mettiamo a ridere entrambi, lei si gira e iniziamo a baciarci, avevo il cazzo enorme lo sentivo tutto bagnato…
La prendo per mano e la porto nella mia stanza, senza parlare ma solo a guardarci, la faccio mettere sul mio letto seduta la bacio e la faccio girare a pecorina sul mio letto con il suo culo verso di me, gli abbasso il pigiama e come immaginavo aveva il perizzoma nero, un culo perfetto quello che avevo sempre immaginato finalmente davanti a me e tutto mio, inizio a leccarle il culo per poi portami al perizzoma un profumo pazzesco, avevo una voglia come non mai, gli sposto il perizzoma con un dito, e inizio a leccargli tutta la figa, bella depilata e tutta bagnata, non avevo mai provato quella voglia a leccare una figa, gli gocciolava tutta non volevo smetterla penso che son andato avanti per almeno 7-8 minuti fino a quando lei si gira mi guarda e mi fa: Tanto stronzo ma altrettanto porco!!!
Mi bacia infilandomi la lingua nella gola (sembrava indemoniata hahahaha) e con le mani inizia a sbottonarmi i pantaloni, mi tira fuori il cazzo (tutto bagnato e gocciolante) si abbassa e inizia a leccarlo eslamando: Finalmente ti ho avuto, bello grosso come piace a me! (Non c’è l’ho tanto lungo cioè 19 cm ma per detta di tutte è bello grosso).
Ritornando a noi…inizia a succhiarmelo tutto per infilarlo in quelle labra stupende mentre c’è l’ha in bocca con la lingua mi fa impazzire, si vede che ci sa fare soprattutto quando alza il cazzo ed inizia a ingoiarsi le palle contunua così per un paio di minuti, fino a quando non gli dico: Ora fatti scopare!!!
lei risponde: Muoviti che sto impazzendo!!! I preservativi c’è li hai???
gli rispondo: Si certo, ma sarebbe meglio senza…si mette a ridere e mi fa:come vuoi basta che non combini cazzate scoppoando a ridere hahahaha…mi sdraio sul letto e se ne viene di sopra, sti stofina in cazzo sulla figa un paio di volte per poi infilarselo dentro…
Che sensazioni, che voglia e soprattutto che figa calda…inizia ad andare su e giù lentamente con i capelli lunghi e profumati tutti al vento, nel frattempo mentre lei continua le tolgo anche la maglia e il reggiseno, mentre contuiamo la prendo per il collo e la porto verso di me baciandola, è stupenda mia vista una ragazza scopare cosi, mentre lo facciamo mi domanda sempre se sono sicuro e se sto per venire, la rassicuro che può stare tranquilla perché non sento nulla, dopo un pò mi dice:
Ti prego non venire perché sto per venire io!!!
Io: Tranquilla, ancora resisto fammi sentire come godi, sei stupenda tesoro…
Lei: Siiiii ahhhh così continua mi stai facendo impazzire, ahhh siii manca poco…ahhh amore mio quanto ti voglio…
io: (rimango bloccato da quel suo “amore mio”) Non sai quanto ti ho desiderato continua così amore…
sentivo la sua figa stringersi pronta ad esplodere mentre continuavo a dirgli:
Vai amore contunua così, fammi sentire come godi…
lei: ahhhh siiiii amore io ti amo cazzo e ti voglio ahhhh vengooo siiii vengooo (urlava e godeva come non avevo mai visto nessuna)
Avevo il cazzo tutto bagnato, sentivo gocciolare lei sulle mie gambe, mi guarda lasciandosi il cazzo dentro, mi bacia dicendomi grazie e sussurrandomi nell’orecchio: Ora tocca a te…non vuoi venire???
Gli rispondo che con quel cazzo enorme dovevo venire per forza…
Mi dice: Come vuoi venire???
Io preso dalla voglia gli dico: Ti fai venire nel culo???
Mi guarda e mi dice: Ma tanto porco sei? Ride e mi dice: Questa volta no ma c’è tempo per quello,
mi bacia e si abbassa sul cazzo a succhiarlo, nonostante era tutto bagnato e pieno del suo liquido…
mamma che porca!!!
Solo a gurdarla inizio a sentir di dover venire, io sono sdraiato e lei lo stesso sul mio cazzo, quelle labra stupende se lo ingoiano tutto, e mentre va su e giù le sue labra iniziano a rimpiersi di liquido e di saliva, non resisto sto per venire non riesco nemmeno a dirglielo che gli vengo tutto dentro in bocca, per quanto c’è ne ancora con il cazzo in bocca inizia a uscirgli dalle labbra che sensazioni che porca!!!
Ancora con il cazzo in bocca e con gli occhi a guardarmi, si alza apre la bocca e mi fa vedere tutta la sborra per poi ingoiarla abbassandosi a leccarmi il cazzo e quel poco che era venuto fuori…
Soddisfatta e con la bocca vuota ma con le labbra ancora bagnate si avvicina e mi chiede un bacio, tentenno un po perché odio esser baciato dopo avergli sborrato in bocca,
gli dico: Devo proprio perché mi schifo???
mi fa lei: Ora che ti schifi lo fai apposta…
Nonostante tutto l’ho baciata ficcandogli la lingua anche…(a pensarci ancora mi schifo per questo hahahaha)
Purtroppo ora è partita, ma tornerà presto son sicuro che questa non è stata la ptima e l’unica volta, e poi io voglio quel culo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *