Chi usa il pc?

admin   10 febbraio 2017   Nessun commento su Chi usa il pc?

– Amore alzati è ora di prepararti per andare a lavoro…..
Simone aprì gli occhi e l’odore del caffè gli riempì le narici , come tutte le mattine sua madre Sara lo svegliò , con tono amorevole , cosa che lo metteva di buon uomore.
A 24 anni sapeva che prima o poi sarebbe dovuto andar via di casa , ma fino a che poteva voleva godersi la sua posizione di figlio unico , e sopratutto usufruire al massimo dei servigi di sua madre , che a 45 anni separta e casalinga , viveva solo per suo figlio .
L’assegno degli alimenti che il padre dava a Sara gli garantiva un discreto tenore di vita , in oltre Simone col suo lavoro di impiegato collaborava all ‘economia familiare , anche perché gli piaceva l’idea che sua madre non andasse a lavorare , ma si dedicasse alla casa e a viziarlo , cosa che lei faceva molto volentieri .
Il loro rapporto era ottimo , e dopo la separazione era diventato ancor più forte .
Simone si era convinto che a sua madre tutto sommato non mancava nulla , con lui conduceva una vita serena , andavano a cena fuori , a casa guardavano la tv , parlavano di tutto , condividevano la passione per la musica , andavano ogni tanto a fare gite , insomma sembravano una coppia a tutti gli effetti .
Logicamente la sfera sentimentale ed amorosa Simone la soddisfaceva con la sua fidanzata , mentre Sara non aveva più avuto nessun rapporto dopo la separazione .
Poche volte ne avevano parlato , e la madre gli disse che non ne sentiva assolutamente il bisogno e lui ci credette , dava per scontato che il sesso per la madre non era importante , non riusciva propio ad immaginarla vogliosa , anche se ancor giovane , non poteva considerarla come una donna qualsiasi , era sua madre , diversa da tutte le altre .
Simone salutò la madre ed andò a lavorare , mentre lei si mise a sbrigare le faccende domestice .
Rientrò come al solito verso le 19 , e dopo cena si mise al computer , finalmente quello era il momento della giornata in cui poteva dedicarsi alla sua passione , cioè l’informatica .
Accese il suo pc e si rilassò .
La sera prima aveva trovato un sito molto interessante , ma non si ricordava bene come era scritto il nome , senza sforzarsi più di tanto aprì la cronologia di internet intenzionato a recuperarlo .
La sua attenzione fu catturata da delle visualizzazioni che sicuramente lui non aveva fatto .
Erano di quella mattina mentre lui era in ufficio , tutte su siti di video pornografici , dai titoli capì che erano di vario genere ,sesso con uomini di colore , sesso di gruppo , sesso anale ,feticismo dei piedi ecc… .
Rimase basito , non riusciva a darsi una spiegazione plausibile , anche lui ogni tanto li guardava , ma sicuramente non lo aveva fatto quella mattina .
Solo per un attimo pensò che a vedere quei filmati poteva esser stata sua madre , ma quel pensiero era talmente assurdo che lo scacciò subito via .
Era sicuro che la mamma era sola durante la sua assenza , ma evidentemente non era così .
Si alzò diretto verso la camera di Sara , voleva chiederle chi avesse usato il suo pc , ma poi si bloccò , pensò che se davvero era stata lei , anche se l’idea era folle ed assurda , la donna si sarebbe imbarazzata , e lui non voleva mortificarla , doveva scoprirlo in altro modo .
Per prima cosa cancellò tutta la cronologia , poi mentre navigava distratto , pensò ad un metodo per scoprire che fosse l’utilizzatore del suo pc .
Il giorno successivo dopo la solita giornata di lavoro , Simone era impaziente di verificare se il suo pc era stato usato .
La prima cosa che fece fu interrogare la cronologia .
Gli stessi siti hard comparvero sul monitor , unica differenza che le visualizzazioni vertevano solo su due argomenti , sesso con uomini di colore e feticismo dei piedi .
Sapere che il suo pc veniva utilizzato in sua assenza e senza permesso lo rendeva nervoso , ne era gelosissimo .
Ipotizzò che il colpevole poteva essere suo cugino , avvolte gli aveva chiesto di utilizzare il suo pc , perché lo riteneva molto più veloce e potente del suo , ma l’aveva usato sempre in sua presenza , e non si era mai permesso di utilizzarlo a sua insaputa , almeno così credeva fino a quel momento .
Improvvisamente gli venne l’illuminazione, rovistò nei cassetti della scrivania e trovò quello che poteva essere la soluzione del mistero , una webcam .
Collegò la cam al pc , e comiciò a scegliere la posizione migliore controllando le immagini riprodotte sul monitor , quando la sua figura era chiaramente visibile , dalle ginocchia al viso , la fissò .
Concentratissimo sul computer attinse a tutte le sue conoscenze, attivò un programma che alla successiva accensione del pc avrebbe registrato tutte le immagini che la webcam avrebbe ripreso .
I due giorni successivi la cam non aveva registrato nulla , ma quando la terza sera vide che vi era qualcosa si sentì un genio , il colpevole era stato beccato , era caduto nella trappola , aprì il file e si preparò a guardare il video .
Quando vide riprodotta sul monitor l’immagine della madre seduta davanti al suo pc , pensò di aver fatto un buco nell’acqua, chiuse il video e controllò la cronologia , certo di trovare siti di ricette di cucina , sapeva che Sara utilizzava il computer per preparare cenette speciali per lui .
Ma non fù così , la solita lista dei video porno comparve , non riusciva a trovare una spiegazione, chiuse la cronologia e riaprì la sua registrazione .
Sara era ripresa chiaramante seduta davanti al pc , leggermente scostata dalla scrivania , col viso illuminato dalla luce del monitor , dopo aver digitato sulla tastiera cominciò a muovere il mouse .
Simone rimase di sasso nel vedere la mano della madre scendere fra le cosce , anche se non si vedeva espicitamente , lui immaginò che si stesse masturbando .
Il suo dubbio divenne certezza nel vedere le successive immagini .
La madre completamente nuda , gambe larghe , piante dei piedi appoggiate al bordo della scrivania , con una mano si palpava i seni , e con l’altra accarezzava la fica , il volto colmo di piacere ed occhi fissi sul monitor . Sara smise di masturbarsi solo per cambiare filmato , poi rimprendeva inesorabile .
Una parte di Simone avrebbe voluto chiudere , cancellare tutto , e dimenticare quelo che stava vedendo .
Ma un altra parte di lui , lo faceva stare con gli occhi attaccati al monitor , guardando la madre procurarsi piacere .
L’orgasmo attraversò il corpo di Sara , lo raggiunse toccandosi il clitoride e infilandosi tre dita nella fica con l’altra mano .
Simone osservava la madre esausta sulla sedia , ma visibilmente soddisfatta , quando spense il computer la registrazione finì , ma nonostante lo schermo nero , i suoi occhi rimasero fissi sul monitor .
La cosa che più lo turbava , era il suo pene eretto , duro come non mai .
Spense tutto ed andò a dormire , ma non ci riuscì , il corpo nudo della madre continuava a tornargli in mente , come tutte le sue espressioni di piacere .
Sapeva che Sara era una bella donna , e sapeva anche che aveva un gran bel fisico , del resto andava a correre 5 volte a settimana e lo curava molto , frequentando spesso il centro estetico sotto casa .
Ma vederla nuda , e invasa dal piacere era tutta un altra cosa , sembrava un altra donna ,fino a quel giorno era certo che mai si sarebbe eccitato con sua madre , ma la donna che vide sul monitor gli faceva addrizzare il cazzo come non mai , e sapeva benissimo che si trattava sempre di Sara .
Riuscì a dormire dopo molto pensare , non si masturbò , non voleva assolutamente farlo pensando a sua madre , lo trovava troppo perverso e assurdo .
il giorno seguente non riusciva a togliersi dalla mente la visione della madre che si masturbava . Dopo un paio di giorni che lottava con quei pensiere , Simone cedette .
La sera seduto davanti al pc , rimise il video , e si segò come non mai , shizzò sulla scrivania , in quel momento non vedeva la madre come tale , ma come una donna vogliosa ed eccitantissima .
I 15 giorni seguenti Simone registrò ancora sua madre , capi che si masturbava circa due tre volte a settimana , ed i video che prediligeva erano con uomini di colore e di feticismo dei piedi . La passione per gli uomini di colore poteva capirla , ma quella per i piedi gli sfuggiva .
Si rese conto che ormai vedeva Sara come donna e non più come mamma , e oltre a nutrire per lei un amore da figlio la desiderava come uomo .
Il venerdì sera dopo l’ennesima masturbazione con il video di sua madre che si toccava spudoratamente , decise che doveva dichiararsi , non voleva avere segreti con sua madre , non voleva più ingannarla .
Utilizzando il sito porno preferito da Sara riuscì a trovare un video di circa cinquanta minuti , dove un uomo di colore faceva di tutto con i piedi di una ragazza , pensò che era perfetto per il suo piano , lo salvò sul pc , poi andò a dormire .
Il sabato aveva la fortuna di non lavorare , ed approfittando dell’assenza di sua madre , che era andata a fare la spesa , portò il pc nel salone , e lo collegò al televisore di 40 pollici , lavorando sulla tastiera , impostò tutto per la visione del video che aveva salvato .
Sara rientrò dalla spesa ignara di tutto , mentre Simone era euforico di mostrare la sorpresa alla madre .
La fece accomodare sul divano difronte la tv
– Qui mamma mettiti qui…
lei
– Ma che sorpresa è? ?? Sono curiosa…
lui
– Un secondo e vedrai….
fece partire il video e si sedette accanto a lei.
Già dalle prime immagini Sara capì di cosa si trattava , ormai era un’ esperta di film hard , guardò il figlio che la fissava , con aria entusiasta e disse
– Ma , ma, ma Simone che cosà è? ?
lui deluso
– Non ti piace…..avevo capito che era il genere che preferivi…..
lei si sentì sprofondare , era confusa ed imbarazzata, lui capì che doveva dare una spiegazione
– Mamma so che usi il mio pc per vedere film hard , e ho visto che uomini di colore e piedi sono i tuoi preferiti
Sara
– Ma da quando lo sai???
Simone
– Un paio di settimane….
lei rossa dall’ imbarazzo
– Oddio mio…signore mio….che vergogna !!!!
Simone si affrettò a tranquillizzare la madre
– No mamma no!!! Non devi vergognarti , di me poi , sono contento di averlo scoperta , voglio che tra noi non ci siano segreti , e voglio condividere tutto con te anche questo…..
lei non riusciva a guardarlo in faccia , e teneva gli occhi fissi sulla tv , dove le immagini riproducevano un ragazzo di colore che stava toccando i piedi ad una ragazza bionda che dormiva , e con un filo di voce disse
– Ma sei mio figlio…non avresti dovuto sapere certe cose , mi sento stupida , mi vergogno come una ladra , ma come lo hai scoperto….
Simone voleva essere totalmente sincero
– All’inizio tramite la cronologia di internet , poi ho sospettato di Andrea (il cugino) allora ho deciso di filmare tutto tramite la webcam
Sara lo guardò sgranando gli occhi
– Si mamma ti ho filmata mentre ti masturbavi….
ei si mise le mani davanti il viso , Simone afferrò i polsi della madre e le tolse le mani , la guardò negli occhi e disse
– Mamma non devi provare vergogna , si è vero ti ho vista masturbarti , ma sei bellissima mentre lo fai , mi ha eccitato da matti
Sara
– Eccitato???? Eccitato??
Simone
– Si da matti….
rimasero qualche secondo a fissarsi negli occhi , lui con la paura di aver offeso ed imbarazzato troppo sua madre , e lei completamente confusa , non sapeva cosa dire e cosa provare , si sentiva imbarazzata , ma anche spiazzata dal fatto che suo figlio si fosse eccitato guardandola .
Simone cercò di drammatizzare la situazione
– Mamma non devi preoccuparti , rimarrà tutto tra noi , non c’è nulla di male , voglio che tra noi non ci siano segreti e che condividiamo tutto …
lei
– Ma Simone…..queste so cose che non dovrebbero…..
Simone la interruppe
– Mamma ma chi lo dice?? Che ne sai che fanno gli altri , e poi a noi che ci frega , si insomma siamo io e te , se vogliamo vederci un filmino hard a chi facciamo male…..
Sara
– Mi imbarazza , farlo con te….
lui
– Mamma allora fallo per me , pensa che sia io chemlo voglio , e che stai facendo una cosa per tuo figlio…..
quella era la frase magica , Sara viveva solo per soddisfare suo figlio , viziarlo all’ ennesima potenza .
Sara guardò Simone , gli sorrise , lo accarezzò amorevolmente su una guancia e disse
– Sei propio un paraculo…..sai che non so dirti di no….
lui sorrise soddisfatto , poi la madre aggiunse indicando la tv
– Stoppa un attimo , vado a tgliermi le scarpe e a prendere gli occhiali.
Simone eseguì e la madre si alzò.
Sara tornò calzando un paio di infradito , che usava come ciabatte , le sue dita pittate di rosso risaltavano sul bianco della suola , e indossò gli occhiali da vista che usava sempre per guardare la tv , si sedette vicino al figlio e disse
– Ok , vai vediamo che video hai scelto….
Simone pigiando play
– Mamma sono certo che ti piacerà…..
entrambi col viso diretto verso la televisione , guardavano con la mente e corpo invasa da strane sensazioni .
La ragazza del film ormai si era svegliata , e l’uomo le stava massaggiando i piedi , Simone guardava con la coda dell’ occhio la madre , fissa sulla tv .
Quando l’ attore tirò fuori il suo membro nero enorme la madre esclamò istintivamente
– Oo madonna mia….
Simone subito ne approfittò per rompere quel silenzio imbarazzante
– In effetti capisco che per una donna vedere una cosa del genere sia eccitante…..
i due si guardarono in faccia , lei era imbarazzatissima , per un istante si era dimenticata che accanto a se c’era suo figlio
– oddio che vergogna…
Simone
– Dai mamma finiscila , fa finta che non sia tuo figlio ora , ma solo un curioso….si perché voglio sapere cosa provi nel vedere certe cose , dai dimmi senza vergogna cosa ne pensi….sono le dimensioni immagino che ti attraggono….
la madre era rossa in viso
– Ma dai Simo non…..
lui la interruppe
– Dai mamma….fallo per me…..
Sara riprese a guardare il video , mentre l’uomo si masturbava
– Ok …..bè si….quel coso così grande mi affascina…..e da quando ho scoperto questi filmati li guardo , prima era curosità , pensavo che erano solo dicerie quelle che si facevano ul contomdegli uomoni di colore , ma poi ho visto che è vero…..
Simone
– E ti eccitano???
Sara mbarazzata
– Si….
Simone
– Invece i piedi perchè , questa cosa la capisco un pò meno…..
Lei sorridendo
– I piedi sono una parte molto sensibile , e immaginare che un uomo li usa per certe cose ….lo trovo interessante…..
Simone
– Quindi non ti piace vederli , ma pensare che un uomo ci faccia quello che ora sta facendo lui….
indicò l’attore della tv , che in quel momento leccava un piede della ragazza , e passava il cazzo sotto la pianta dell’ altro .
Sara accavallò le gambe stringendole , si stava eccitando anche se non lo avrebbe voluto , e rispose al figlio
– Già. ..esatto….non l’ho mai provato , ma credo sia bello…..però ora meglio finirla qui….
Simone era eccitatissimo , non tanto per video , ma per quei discorsi con la madre , e di certo non voleva smettere anzi .
Capendo che Sara stava per alzarsi le afferrò le gambe e girandola verso di se mise i piedi della madre sulle sue cosce
– Ma che fai Simone???
le tolse le infradito e prendendole i piedi nudi caldi e sudati tra le mani disse
– Tranquilla mamma……tu è una vita che fai tutto per me….ora voglio fare io una cosa per te…..
iniziò a massaggiarle i piedi , spingeva i pollici sotto le piante morbide , Sara travolta dalla vergogna
– Ma dai Simo…..non mi pare il caso fermati…..
Simone logicamente non assecondò la madre , anche perchè nonostante quello che diceva , non fece nulla per togliere i suoi piedi dalle mani del figlio .
Sentire quel massaggio la faceva inumidire ancora di più , era una sensazione stupenda , era cosciente che quella situazione poteva sfuggirgli di mano , ma non riusciva a dominare la sua eccitazione , esaltata anche dalle immagini sulla televisione .
Simone voleva soddisfare le fantasie della madre , anche se non aveva mai considerato i piedi una parte eccitante , era intenzionato a replicare tutto quello che Sara aveva visto nei video hard .
Afferrò le caviglie della madre e alzò i piedi fino al suo viso , senza indugiare aprì la bocca e cominciò a leccare e succhiare entrambe le piante , Sara sorpresa esclamò
– Ma che fai!!!!!????
lui
– Mamma voglio farti provare finalmente tutto ciò che hai fantasticato……
Sara
– Fermati ti prego….sei mio figlio…..non si può
Simone nemmeno rispose , affondò la sua faccia tra le piante sudate calde e morbide , leccandole e succhiandole avidamente , Sara capendo che nulla avrebbe fermato suo figlio disse solamente
– Almeno vuoi che li lavo??? Puzzaranno ci ho camminato e non li ho lavati….
in effetti puzzavano , e Simone non gradiva , anzi quel forte odore di sudore scarpe e piedi lo infastidiva , ma non voleva interrompere quel momento
– No mamma….no non puzzano …..ti piace come te li lecco???
Sara chiuse gli occhi godendosi la sensazione della lingua che gli accarezzava le piante , e delle labbra che succhiavano le sue dita
– Si tesoro ……mi piace tanto ……è bellissimo. …..
i freni inibitori cominciarono a sparire.
Mentre il figlio leccava i suoi piedi , Sara apri gli occhi e guardò la televisione , il membro enorme e nero si stava scopando i piedi della ragazza , l’abinamento di quella scena e la lingua sotto le sue piante la fece crollare .
Aprì leggermente le cosce , si sollevò il vestitino ed infilò una mano nelle mutande , la sua fica era fracica , e le dita non faticarono ad entrare .
Simone guardò estasiato la madre masturbarsi , decise di copiare la scena sulla televisione che Sara stava fissando con tanto piacere .
Mentre leccava i piedi , con una mano si tirò fuori il pene , abbassò i piedi e cominciò a passare la cappella sotto le piante bagnate , di sudore e saliva , Sara lo guardò senza smettere di sditalinarsi
– Aaass ma che faìii???
lui
– Anche se non è grosso come quello spero ti piaccia!!!!! Mamma….mammma ti piace sentirlo sotto i piedi???? E’come lo immaginavi???
Sara
– Siiiii siiii tesoro mio…….anche meglioooooo!!!!
il film non era più di suo interesse , ora fissava il cazzo del figlio che scopava i suoi piedi , sentiva l’asta sfregare a contatto con le sue estremità , vedeva la cappella turgida uscirle dai dorsi
– Oddioooo oddiiiooo amoreee che bellooo
Simone godeva da matti , più nel vedere sua madre invasa dal piacere che per i suoi piedi
– Voglioo che godiii mammaaaaa
Sara non riusciva ad essere completamente egoista , sapeva che i piedi forse non erano la parte che il figlio prediligeva
– Amore ….ma a te cosa piaceee…..cosaaa vuoiiii dimmeloooo
Simone
– Fami vedere le tetteee mamma…..
In un secondo il vestitino era a terra ,le tette sode balzarono fuori sotto lo sguardo di Simone , che ammirava quei capezzoli turgidi , non poteva res****re a quella tentazione , lasciò i piedi della madre e come un affamato davanti ad un buffè si getto a succhiare e leccare le mammelle .
Senza rendersene conto strappò via le mutande di Sara , tirò su il busto , mise le gambe di sua madre sulle sue spalle , guardò negli occhi quella che ormai era la donna del suo desiderio
– Sei propio una gran fica Sara….!!!!
la madre fece un tentativo del tutto sterile per impedire l’inevitabile
– Simone…nooo ti pregoooo….non possiamo fermati sono tua mad…….
il cazzo del figlio entrò completamente nella fica , il calore lo avvolse
– AAAAAASSSS SSSIIMONEEEE SIMONEEEE NOOOO ODDIOOOO…….
con un ritmo frenetico Simone cominciò a penetrare senza sosta la madre , godendo come non mai .
Sara era inerme , non poteva far altro che lasciarsi trasportare dal piacere , sentire quel cazzo che affondava senza tregua la faceva andare fuori di testa , ormai quello non era più suo figlio , ma un maschio stupendo .
Dopo anni di astinenza e di autoerotismo , poteva finalmente liberare il suo eros
– Siiiii siiiiis iissisisisiiSCOPAMIIIIII SCOPAMIIIII AMOREEEE GODOOOOOOOO
il suo corpo fu invaso da una scarica elettrica , per un attimo i suoi nervi si irrigidirono , poi fu invasa da spasmi di piacere , urlando quanto quel cazzo le piaceva
– SIIIIII SSISIIIIIII GODOOOOOOOOOOOO GODDOOOOOOOO
vedere sua madre in preda all’orgasmo , e sentire la sua fica contrarsi intorno al suo cazzo lo fece impazzire
– Oddiooo odioooo mammma SBORRROOOOO
Sara riuscendo a trovare un minimo di lucidità
– Non venire dentro amoreee…non venirmiii dentrooooo
non prendeva nessun anticoncezionale, Simone riuscì a controllarsi
– TI SBORRROOO SUIII PIEDIIII SUI PIEDIIII!!!
Sara
– Si amoreee siiiiiii che belllooo suii piediiiii
Simone avvicinò il cazzo ai piedi della madre e finalmente potè liberare tutto il suo piacere , coprendo le estremita materne di caldo sperma bianco .
Alzò i piedi di Sara e si accasciò esausto sul divano , riapoggiandoli sulle sue cosce .
Si guardarono , appagati , esausti e confusi .
Simone si rese conto che entrambi avevano raggiunto il piacere in pochissimo tempo , la cosa lo fece sentire in difetto , avrebbe voluto continuare per ore
– Mamma mi spiace……sono venuto subito…..
lei sorrise amorevolmente
– Tesoro ma che dici…sei stato stupendo…
lui
-Si ma….in questi giorni ho pensato tanto a questo momento , ed ora è gia finito……
Sara assunse un’ espressione maliziosa , che mai Simone aveva visto , poi cominciò a muovere il piede sul cazzo e disse
– Bè ora che mamma ha trovato chi apprezza i suoi piedini , pensi che se lo lascia scappare…..
il pene si destò un pochino , anche se non era un feticista cominciava a dar ragione alla madre , i piedi potevano essere molto erotici , anche se continuava a preferire altro
– Non solo i piedi mamma…..sei stupenda….con quelle tette……
lei
– Grazie tesoro……
poi osservando il cazzo del figlio che si stava indurendo sotto i suoi piedi
– Guarda un pò. ….torna grande….
Simone
– Pero meno grande di quelli che vedi nei film…..
lei sorridendo
– Vabbè mi accontenterò
scoppiarono in una risata , poi Simone si getto sulla madre abbraciandola e baciandola
– Sei stupenda Sara……
lei
– Anche tu……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *