CAMBIARE IN MEGLIO

admin   28 febbraio 2017   Nessun commento su CAMBIARE IN MEGLIO

Mi chiamo Franca, ho sempre messo le corna a mio marito con gran piacere e lui non si è mai accorto di nulla. Un anno fa però è capitato che lui ha mi ha scoperta, voglio raccontare come è andata a finire.

Era pomeriggio, Marco, mio marito, era al lavoro. Era venuto a casa Fabio il suo migliore amico con il quale lo tradivo ormai da tre anni. Ci eravamo fatti una ricca scopata in camera da letto e stavamo per finire, io stavo facendo la mia solita bevutina di sperma che a me mi piace che Fabio mi veniva in bocca.

Ad un certo punto sento la porta di casa che sia apre – Accomodati Paolo adesso ti presento Franca – Era Marco che era uscito prima dal lavoro e si era portato un collega a casa, sono andati a cercarmi prima in cucina, poi mio marito ha cominciato a chiamarmi, ho fatto appena in tempo a mettermi la vestaglia, intanto Fabio impacciato si stava rivestendo, sono arrivati tutti e due alla porta della camera da letto ed hanno visto tutta la scena.

Fabio era ancora con il suo cazzo mezzo eretto e gocciolante che cercava di infilarsi le mutande. Marco è rimasto per qualche secondo impietrito, io mi sono coperta il viso con le mani, avrei voluto sprofondare, tanta la vergogna che provavo.
A quel punto Marco ha cominciato ad inveire contro noi due, in particolare contro Fabio…- Come hai potuto bastardo ? Per me eri come mio fratello…- La situazione stava precipitando, a quel punto Paolo il collega di Marco ha cercato di mettere pace fra i due, ma l’alterco continuava.

Allora Paolo mi ha presa per un braccio e mi ha portato in salone, poi è ritornato dai due cercando di calmarli, a questo punto sono scoppiata in un pianto, allora Paolo è ritornato da me, ed abbracciandomi ha cercato di calmarmi.

– Non pianga signora, vedrà che tutto si sistema, sono cose che capitano, Marco la trascurava, vero ? – Si mi ha sempre trascurato -, gli ho risposto, intanto Paolo mi accarezzava la schiena, – Ho paura che si ammazzano… – gli dissi. – Ma no! sono grandi e vaccinati, veda che Marco si e già calmato, facciamoli sbollentare un po’-.

Intanto io mi trovavo nelle braccia di Paolo, che avevo visto era proprio un bell’ uomo, molto meglio di Fabio, sentivo che dalla camera da letto mio marito ed il mio amante continuavano a litigare ad alta voce, a quel punto non so bene cosa sia successo, avevo il viso sul petto di Paolo, ho alzato la testa e mi sono trovata con la bocca vicino alla sua, a quel punto le nostre labbra si sono incontrate, le nostre lingue si sono intrecciate, lui mi ha stretta a lui, ed ho sentito il suo cazzo duro nei pantaloni, allora ho abbassato le mani e glielo tirato fuori, che bel cazzo grosso e duro che aveva, altro che mio Marito e Fabio!

Immediatamente mi sono tolta la vestaglia, Paolo senza dire una parola ha cominciato a carezzare il mio corpo nudo, poi ha cominciato a succhiarmi i seni. Poi mi sono chinata appoggiando le braccia sul divano, anche lui si è spogliato e mi ha penetrata da dietro con il suo bel cazzone duro, ha cominciato a scoparmi veramente bene mentre mi strofinava la schiena, poi mi ha sussurrato – Certo che sei proprio una gran Puttana ! – . Paolo ha continuato fino a riempimi della sua sborra, facendo letteralmente scoppiare il piacere dentro di me, mi sono sentita donna e completamente soddisfatta!

Immediatamente mi sono rimessa la vestaglia e lui si è rivestito subito, appena in tempo! Dalla camera da letto è uscito prima Fabio, questa volta completamente vestito che non mi ha degnata nemmeno di uno sguardo, seguito da mio marito che gli diceva frasi irripetibili mentre lo accompagnava alla porta.

Quando Marco e ritornato mi sono rimessa a piangere cercando di abbracciarlo, lui prima non ha voluto, poi grazie alle parole di Paolo l’ha fatto. – Piccola non ti preoccupare è tutto finito, quel bastardo si era approfittato della mia amicizia per insidiarti e farti cadere nelle sue braccia – . Poi mi ha baciato sulla bocca come a suggellare un matrimonio che in realtà esiste solo sulla carta.
Grazie Paolo, sei un grande amico, grazie di tutto – Ma ti pare Marco…, queste cose è meglio risolverle nel migliore dei modi, adesso tolgo il disturbo, avete tanto bisogno di stare insieme, qualsiasi cosa potete chiamarmi -.

La sera io e Marco siamo usciti a Cena, mi ha promesso una vacanza da sogno, poi tornati a casa mi ha posseduta, sono stata sua, ma io pensavo a Paolo mentre mio marito mi scopava.

Naturalmente in seguito con Paolo e iniziato un rapporto meraviglioso, spesso lo invitiamo anche a cena, lui porta anche sua moglie con la quale ho realizzato una buona amicizia. Naturalmente io e Paolo siamo molto attenti quando ci dobbiamo incontrare, e prendiamo tutte le precauzioni. Oggi sono molto felice perché nonostante tutto sono riuscita a cambiare in meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *